Ambiente e Territorio, Attività consiliare, Attività Produttive, Attualità, Comunicati stampa, Cultura, In evidenza, Lavoro, Osservatori, Partecipazione, Trasparenza, Urbanistica

La conferenza sull’ex consorzio: un esempio di partecipazione e trasparenza


Il Movimento 5 Stelle esprime piena soddisfazione per l’esito dell’incontro pubblico organizzato alla sala conferenze di ASTEA sui ritrovamenti archeologici nell’area dell’ex-consorzio agrario. Di fronte ad un pubblico attento e numeroso hanno “aperto le danze” Emanuele Storti e Daniele Gabrielli, i ragazzi dell’associazione “Salviamo la storia di Osimo” che hanno raccontato con chiarezza e dovizia di particolari le vicende inerenti i ritrovamenti.

A seguire, l’intervento dell’Arch. Gianmario Poeta che ha parlato della salvaguardia del sito archeologico dell’antica città di Potentia, nel territorio del comune di Porto Recanati vicino la foce dell’omonimo fiume.

Il Dott. Maurizio Sebastiani, Presidente regionale di Italia Nostra, ha invece sottolineato l’importanza di valorizzare il patrimonio storico-archeologico da parte della Pubblica Amministrazione auspicando una collaborazione con le associazioni che lo tutelano, anche per informare ed educare i cittadini sul grande valore culturale e identitario di tale patrimonio.

La nostra consigliera Sara Andreoli ha analizzato il difficile scenario economico nazionale caratterizzato dal crollo dei consumi e quello particolare di Osimo, con le enormi difficoltà che stanno attraversando i nostri commercianti, per sottolineare l’inutilità e la dannosità di un ennesimo centro commerciale in quell’area.

In assenza dell’ospite Roberto Mosca per motivi di salute (un caloroso e lungo applauso di incoraggiamento è giunto spontaneamente dal pubblico al suo indirizzo), il nostro consigliere David Monticelli ha infine presentato rapidamente il progetto di valorizzazione del patrimonio storico, artistico e culturale a COSTO ZERO che Roberto ha ideato e che potrebbe vedere il suo centro nevralgico proprio nell’istituzione di un parco archeologico e di un visitor center per i turisti nell’area dell’ex-consorzio, per un rilancio turistico e commerciale della nostra città.

Ringraziamo il Sindaco Simone Pugnaloni che ha accolto il nostro invito, come pure la giunta e gli altri consiglieri comunali presenti, tra cui Maria Grazia Mariani e l’unica rappresentante delle Liste Civiche, Monica Bordoni. La presenza del primo cittadino e la sua disponibilità ad un confronto pubblico ha permesso allo stesso di presentare nella seconda parte della serata la posizione dell’Amministrazione Comunale in merito alla costruzione del centro commerciale, obiettivo della ditta F.lli Simonetti proprietaria dell’area. Di fronte alla cittadinanza il Sindaco ha espresso la convinzione che non si può fare altro che assecondare la richiesta della F.lli Simonetti a meno che non si voglia percorrere la strada di un costoso esproprio. I nostri consiglieri comunali però, hanno ribattuto che in termini urbanistici ci sono ancora molti margini di manovra per l’Amministrazione Comunale che non è con le “spalle al muro” come in un primo momento ha prospettato il Sindaco: se veramente l’intenzione è quella di valorizzare i reperti archeologici come richiede la cittadinanza, le possibilità sono tutte aperte poiché gli iter autorizzativi della precedente amministrazione non sono esenti da vizi e forzature che potrebbero essere impugnati, stante anche un ricorso pendente al Consiglio di Stato.

La strada che in molti hanno auspicato al termine della conferenza è quella di trovare una soluzione condivisa da tutti (ovviamente anche dalla F.lli Simonetti), che rispetti la volontà degli osimani e sia nell’interesse di tutta la città.

Movimento 5 Stelle Osimo

Videoregistrazione della serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *